Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Feb 9, 2014 in Racconti e Poesie | 0 comments

Si t”o sapesse dicere – Se te lo sapessi dire

Si t”o sapesse dicere – Se te lo sapessi dire

Poesia di Eduardo de Filippo, da ‘O Canisto
Traduzione mia.

Si t”o sapesse dicere

Ah… si putesse dicere
chello c’ ‘o core dice;
quanto sarria felice
si t’ ‘o sapesse dì!

E si putisse sèntere
chello c’ ‘o core sente,
dicisse: “Eternamente
voglio restà cu te!”

Ma ‘o core sape scrivere?
‘O core è analfabeta,
è comm’a nu pùeta
ca nun sape cantà.

Se mbroglia… sposta ‘e vvirgule…
nu punto ammirativo…
mette nu congiuntivo
addò nun nce ‘adda stà…

E tu c’ ‘o staje a ssèntere
te mbruoglie appriess’ a isso,
comme succede spisso…
E addio Felicità!

 

Se te lo sapessi dire

Ah… se potessi dire
quello che il cuore dice;
quanto sarei felice
se lo sapessi dire.

E se poi tu sentissi
quello che il cuore sente
diresti “Eternamente
voglio restar con te!

Ma il cuore non sa scrivere,
il cuore è analfabeta,
è come un poeta
che non riesce a cantar.

Si sbaglia… sposta virgole…
un punto esclamativo…
poi mette un congiuntivo
là dove non ci va.

E tu stai ad ascoltarlo,
ti sbagli insieme a lui,
come succede spesso…
e addio Felicità!

 

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com